fbpx
NEWS

NEWS (263)

3 Maggio 2020

Le novità dell’ordinanza 48 del 3 maggio che sostituisce la 38 del 18 aprile  del Presidente della Regione Toscana.

 

  1.  È specificato che si applica anche ai lavoratori autonomi
  2. la distanza minima sociale è riportata a un metro come nel DPCM del 24 aprile ma con una costante raccomandazione laddove possibile a mantenerla a 1,8 mt
  3. È stata abolita l’autocertificazione della temperatura e dello stato di salute e il relativo registro. È invece rimasto l’obbligo del registro della sanificazione e pulizia giornaliera
  4. Il protocollo anticontagio dovrà essere compilato on Line sul sito della Regione a partire dal 6 maggio fino al 18 per le imprese che erano aperte il 18 aprile.
  5. Le imprese che lo hanno già inviato non dovranno ricompilarlo. Per l’indirizzo si rimanda all’ordinanza.
  6. È anche abolito l’obbligo della doppia mascherina o Ffp2
  7. La presesente  ordinanza non si applica ai cantieri. 

 In allegato il testo integrale dell'ordinanza

ORDINANZA 48 DEL 3 MAGGIO REGIONE TOSCANA

 

 

 

3 Maggio 2020 

 

 LISTA CODICI ATECO DELLE AZIENDE CHE RIAPRIRANNO DAL 4 MAGGIO

(continua la lettura ....)

Il Presidente di #ConfartigianatoPistoia Alessandro Corrieri intervistato da TVL TVlibera sulle aperture di tante attività artigiane e al commercio programmate al 1 Giugno prossimo.

Ascolta l' intervista ?

Intervista al Presidente Alessandro Corrieri

 

Come accedono gli autotrasportatori in cantiere? ? ?
E cosa devono predisporre i gestori dei cantieri per i fornitori esterni?

#ConfartigianatoTrasporti informa sul proprio sito che in data 24 aprile 2020 è stato firmato il protocollo condiviso di regolamentazione per il contenimento della diffusione del COVID-19 nei cantieri, che regolamenta anche le modalità di accesso dei fornitori esterni ai cantieri, tra cui gli autotrasportatori.

Il Protocollo, inserito anche nell’allegato tecnico 7 del nuovo Dpcm del 26 aprile 2020 specifica che per l’accesso di fornitori esterni devono essere individuate procedure di ingresso, transito e uscita mediante modalità, percorsi e tempistiche che riducano le occasioni di contatto con il personale presente nel cantiere.

Se possibile, gli autisti dei mezzi di trasporto dovranno rimanere a bordo del proprio mezzo: non è consentito l’accesso ai locali chiusi comuni del cantiere per nessun motivo. Nelle operazioni di carico e scarico i trasportatori dovranno rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro.

I gestori del cantiere sono tenuti a individuare/installare servizi igienici dedicati per fornitori/trasportatori, prevedendo il divieto di utilizzo di quelli destinati ai dipendenti.

Nel caso sia presente un servizio di trasporto organizzato dal datore di lavoro per raggiungere il cantiere, il decreto prevede che sia garantita e rispettata la distanza di sicurezza dei lavoratori lungo gli spostamenti, in caso facendo ricorso a un numero maggiore di mezzi e/o prevedendo ingressi e uscite dal cantiere con orari flessibili e scaglionati oppure riconoscendo indennità temporanee per l’uso del mezzo proprio.

Occorre inoltre assicurare pulizia con detergenti specifici dei veicoli, in particolare le superficie soggette a maggiore utilizzo (maniglie, volanti) e una corretta aereazione all’interno del veicolo.

☎️Marco Nannini
nannini. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.827

#Estetiste e #Parrucchieri di Confartigianato Toscana ribadiscono la loro capacità di lavorare in sicurezza sulla base dei Protocolli di igiene e senza creare assembramento.
Poche parole ma importanti in vista della Conferenza Stato-Regioni del 30 Aprile

Ecco la lettera inviata ? 

 

La nuova ordinanza firmata dal Presidente Rossi chiarisce come potranno essere effettuate le attività all’aria aperta.

?È consentito svolgere passeggiate all’aria aperta e utilizzare la bicicletta nell’ambito del comune di residenza in modo individuale o da parte di genitori e figli minori, o da parte di accompagnatori di persone non completamente autosufficienti, o da parte di residenti nella stessa abitazione;

?Nello svolgimento delle attività motorie appena descritte non è necessario mantenere le misure di distanziamento sociale di almeno 1,8 metri fra i genitori e figli minori e/o residenti nella medesima abitazione.

?Una misura emanata dalla Regione Toscana, DAL PRIMO MAGGIO, che chiarisce le linee guida indicate dal DPCM per il mantenimento della tutela della salute e il contenimento del contagio a fronte dell’emergenza Covid-19.

? In allegato il testo integrale dell'ordinanza

https://bit.ly/3f40T6z

Le importanti indicazioni sulle ultime novità in materia di sicurezza sul lavoro riassunte in uno schema elaborato dai nostri uffici.

Confartigianato Pistoia informa che l ufficio Ambiente e Sicurezza ha predisposto un kit per ogni attivita e ambiente lavorativo(registro cartelli e molto altro ancora ) pertanto vi invitiamo a contattare i seguenti numeri

☎️Silvia Marengo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.871☎️ Lorenzini Alessandro This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.883☎️Battistini Lucia This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.884  ☎️Giulia Giachetti This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.875 ☎️Buzzegoli Leonardo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. 0573 937.876

Il nostro Video della diretta streaming dove il 23 Aprile 2020 abbiamo dato indicazioni alle nostre imprese su come comportarsi  negli ambienti di lavoro sul protocollo anti contagio
 
 
 
 

Il Presidenti Hugo Morrone, acconciatori, e Sonia Macarelli estetica, proporranno l'immediata mobilitazione delle categorie contro l'ipotesi di riapertura del 1 giugno.

"È inaccettabile ed incomprensibile riaprire le attività di acconciatori ed estetica non prima del 1 giugno 2020. Abbiamo condiviso con il governo un protocollo sia organizzativo che igienico e sanitario.
Non si è voluto tenere conto della nostra realtà , di piccola impresa.
#ConfartigianatoPistoia su questa scelta, comunicata dal DPCM , farà di tutto affinché si arrivi ad profondo ripensamento, principalmente per motivi sanitari visto il continuo proliferare dell'abusivismo che, in queste attività, ha raggiunto una crescita esponenziale aumentando il rischio della diffusione del Covid-19"  

 

Streaming della Diretta del 27.4.2020

 

Ufficio Categorie
?Silvia Marchesi
☎️ 0573 937.842
✉️ This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

PISTOIA – Un contributo anche a coloro che svolgono attività di trasporto pubblico non in linea, cioè taxi e Ncc.

FIRENZE - Il presidente della Toscana Enrico Rossi ha scritto una lettera al presidente del Consiglio Giuseppe Conte per richiedere attenzione sulla necessità di far ripartire i settori che esportano una rilevante quota della propria produzione.