fbpx
NEWS

NEWS (298)

2 Luglio 2020

La Regione Toscana ha pubblicato l’Avviso per l’assegnazione di contributi ai datori di lavoro privati che assumono personale, con particolari requisiti, tra il 1 gennaio 2020 ed il  31 dicembre 2020.

 

Gli incentivi previsti vanno da un minimo di € 1500,00 ad un massimo di € 10000,00 a seconda della tipologia di persona assunta (es.: persone con disabilità, donne over 30 disoccupate, lavoratori che hanno subito un licenziamento dal 1 gennaio 2008, disoccupati over 55, ecc..) e la tipologia del contratto instaurato (part time/tempo pieno e tempo indeterminato/determinato).

La sede dell’azienda che procede all’assunzione può essere in tutto il territorio della Toscana (es.: donne disoccupate over 30, persone con disabilità, ecc…) mentre per altre tipologie di assunzioni la sede operativa e legale deve essere  nelle aree di crisi e di crisi complessa o nelle aree interne del territorio regionale elencate all’art.4

Le richieste possono essere effettuate fino al 15/1/2021 (salvo esaurimento delle risorse disponibili).

Per informazioni contattare Ufficio Paghe Confartigianato – Francesca Biondi 0573937877

2 luglio 2020

È ufficiale la proroga dei versamenti dell’Iva e delle imposte dirette (Irpef e Ires) in scadenza il 30 giugno. Per le imprese e i contribuenti per i quali sono stati già approvati gli Indici sintetici di affidabilità fiscale la scadenza si sposta al 20 luglio con la possibilità di allungare ancora i termini dal 21 luglio al 20 agosto, pagando la maggiorazione dello 0,40 per cento. A prevederlo è un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 giugno. La proroga era stata già annunciata con un comunicato del ministero dell’Economia. Lo slittamento deciso dal Governo si applicherà anche alle partite Iva che sono nel regime forfettario e in quello dei minimi per una platea totale di oltre 4,5 milioni di partite Iva che potranno avere più tempo per onorare i versamenti in una fase di difficile congiuntura finanziaria a causa degli effetti del dopo lockdown. Confartigianato, pur giudicando positivamente lo slittamento, considera comunque necessaria una proroga più ampia dei versamenti.

2 Luglio 2020

Più spazio di operatività ai Confidi vigilati da Banca d’Italia per concedere finanziamenti diretti alle imprese sotto qualsiasi forma, ferma restando l’offerta di strumenti di garanzia mutualistica che ne rappresenta il compito fondamentale.Questa la novità fortemente sollecitata da Confartigianato e recepita nell’ambito della conversione del Decreto Rilancio.
Si tratta di un importante riconoscimento per il ruolo svolto dai Confidi nel facilitare l’accesso al credito da parte degli artigiani e dei piccoli imprenditori.I Consorzi fidi potranno infatti accrescere i volumi di finanziamento erogati direttamente alle imprese e ampliare l’intervento su altri strumenti finanziari anche innovativi. Tutto questo con l’obiettivo di rispondere alle nuove esigenze delle micro e piccole imprese, orientandole verso nuove e qualificate forme di finanziamento, e di integrare l’offerta di credito proveniente dal sistema bancario che spesso non è adeguata alle richieste dei piccoli imprenditori.

 

 

30 giugno 2020

Confermata anche per il 2020 l'erogazione di 200 euro di welfare contrattuale ai dipendenti delle aziende metalmeccaniche industriali.

Poiché le trattative del rinnovo per il CCNL Metalmeccanica Industria non sono ancora concluse, il Contratto nazionale è entrato nel cosiddetto regime di ultrattività e cioè gli istituti discipinati dal CCNL corrente restano invariati (finché non saranno sostituiti dal successivo contratto nazionale): tra questi l'erogazione dei 200 euro in beni e servizi welfare.

I benefit sono aggiuntivi rispetto ad eventuali altri beni o servizi messi a disposizione dal datore di lavoro  e devono essere utilizzati entro il 31 maggio 2021. Possono anche essere volontariamente destinati a Metasalute o Cometa.

Spettano ai lavoratori e alle lavoratrici non in prova:
- con contratto a tempo indeterminato in forza al 1° giugno o successivamente assunti entro il 31 dicembre 2020.
- con contratto a termine e almeno 3 mesi di anzianità anche non consecutiva nel periodo gennaio-dicembre 2020.

Non sono riproporzionati per i lavoratori part-time.

26 giugno 2020

“E’ inaccettabile – dichiara il Segretario Generale di Confartigianato Cesare Fumagalli – il ritardo immotivato nel trasferimento delle risorse stanziate dal DL Rilancio per le prestazioni di sostegno al reddito per i dipendenti delle imprese artigiane. Dal 19 maggio è trascorso più di un mese e i soldi non sono ancora arrivati al Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato che è pronto, da allora, ad erogarli ai lavoratori in sospensione dal lavoro 'per Covid-19'”.
Il Segretario Generale di Confartigianato sollecita al Governo risposte immediate: “Ci spieghino i Ministri del Lavoro e dell’Economia quale giustificazione può avere il non trasferimento di somme già stanziate. Lo spieghino agli imprenditori artigiani che non sanno più che risposte dare ai loro collaboratori. E' questa è la capacità di risposta all’emergenza? 37 giorni per trasferire i soldi? Abbiamo un problema davvero grave di cattiva burocrazia”. 

 25 Giugno 2020

 Le domande dal 29 giugno al 31 ottobre 2020

In considerazione dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e con l’obiettivo di supportare le imprese del territorio, la Camera di Commercio di Pistoia ha deliberato l’erogazione di un contributo a fondo perduto alle MPMI della provincia di Pistoia per l’abbattimento del tasso d’interesse, dei costi di istruttoria e delle commissioni di garanzia sui finanziamenti finalizzati a favorire gli investimenti produttivi e la liquidità necessaria per la gestione aziendale, assistiti dalla garanzia di un Confidi o da altro Ente di garanzia(segue)

24 giugno 2020

E’ in arrivo il rinvio al 20 luglio dei versamenti di Irpef, Ires e Iva in scadenza al 30 giugno per gli imprenditori che applicano gli ISA. La proroga, sollecitata da Confartigianato, è stata annunciata in un comunicato stampa del Ministero dell’Economia nel quale si informa del prossimo varo di un DPCM per rivedere le scadenze di pagamento. Confartigianato, pur valutando positivamente lo slittamento, considera comunque necessaria una proroga più ampia dei versamenti. In attesa del testo del Dpcm, il rinvio dovrebbe interessare i contribuenti che rispettano entrambe le seguenti condizioni: esercitano attività economiche per le quali sono stati approvati gli indici sintetici di affidabilità fiscale (ISA); dichiarano ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito, per ciascun indice, dal relativo decreto di approvazione del Ministro dell’Economia e delle finanze (pari a 5.164.569 euro).Al ricorrere di queste condizioni, risulterebbero interessati dallo slittamento al 20 luglio anche i contribuenti che, per il periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2019:  – applicano il regime forfetario;
– determinano il reddito con altre tipologie di criteri forfetari;  – dichiarano cause di esclusione dagli ISA.

 

 22 Giugno 2020

 

Fiere, si riparte. Sono infatti confermate a partire da settembre alcune manifestazioni prestigiose per le piccole imprese. Il primo appuntamento è a Milano, dal 20 al 23 settembre, con TheOneMilano, dedicata alle aziende della moda. Una rassegna molto apprezzata dagli imprenditori di Confartigianato che ne riconoscono la funzione di piattaforma ideale per far decollare i prodotti verso i mercati di tutto il mondo.(segue)

 

19 giugno 2020

ESPORTI@MO: consigli ed opportunità per i mercati esteri. GIOVEDI' 25 GIUGNO ORE 16:00 diretta facebook

intervengono

  • Patrizia Benelli (TEM Confartigianato Imprese Pistoia): riprendiamoci il valore
  • Avv. Andrea Orciani (Studio MDM Law & Tax Firm): strategia contrattuale in tema di export
  • Gabriella Degano (Responsabile Ufficio Internazionalizzazione Confartigianato Nazionale): Patto per l'export e strumenti a portata delle PMI

 

Moderano: Marco Nannini e Massimo Bianchi (Ufficio Categorie / Internazionalizzazione Confartigianato Imprese Pistoia)

19 GIUGNO 2020

La prossima edizione del corso di AGGIORNAMENTO HACCP, organizzato da CEDIT agenzia formativa regionale di Confartigianato in collaborazione con CESAT, inizierà il giorno martedì 21 luglio 2020.

Le lezioni si terranno presso l'aula "Salone dei Fondatori" di Pistoia (PT) via Enrico Fermi, 49 (1° piano) nei giorni indicati di seguito:

  • MARTEDI' 21/07/20 14,30/18,30,
  • MERCOLEDI' 22/07/20 14,30/18,30.

Il corso si terrà solo al raggiungimento di un numero minimo di 15 allievi e saranno ammessi alla frequenza un massimo di 20 allievi in base all'ordine di arrivo delle schede di adesione.
Al termine sarà rilasciato l'attestato di frequenza riconosciuto dalla Regione Toscana con validità 05 anni dalla data di emissione.
Informazioni e iscrizioni: Nicola Mannelli - email: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., tel. 0573/937861.