Nomina dell'organo di controllo per le srl, scadono i termini

PISTOIA – Scadono i termini per la nomina dell'organo di controllo delle società a responsabilità limitata.

Mancano poco più di due settimane alla scadenza del termine (16 dicembre), entro cui le srl e società cooperative costituite al 16 marzo 2019 e che hanno superato negli ultimi due esercizi i nuovi limiti previsti dall’art 2477 comma 2 lettera C del codice civile, devono provvedere alla nomina dell’organo di controllo e, se non corretto, adeguare l’atto costitutivo e lo statuto alle nuove disposizioni.

Le società obbligate alla nomina dell’organo di controllo o del revisore sono quelle che hanno superato per due esercizi consecutivi almeno uno dei seguenti limiti:

Totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;

Ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;

Dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 20 unità.

In base a questo calcolo, se l’esercizio coincide con l’anno solare, i due esercizi di riferimento sui quali effettuare la verifica sono il 2017 e il 2018.

Va detto che, per la mancata nomina, non sono previste specifiche sanzioni. Tuttavia come stabilito dall’art. 2477 cc, il tribunale, può provvedere alla nomina dell’organo di controllo /revisore su richiesta di qualsiasi soggetto interessato o su segnalazione del conservatore del registro delle imprese.

Per non andare incontro a questo obbligo la società potrebbe valutare l’opportunità di trasformarsi in società di persone entro il 16 dicembre 2019.

SFOGLIA ON LINE

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2019

CARTA SERVIZI

ESPORTIAMO

banca del monte di lucca